Parliamo oggi del linguaggio del corpo, andando ad analizzare quali sono  messaggi che possiamo comunicare o percepire quando siamo in piedi.

E’ importante fare una premessa che ci faccia ricordare quale importanza assume il linguaggio del nostro corpo. Dobbiamo infatti ricordare che il nostro corpo dice più di mille parole, e secondo i numerosi studi fatti dagli esperti in comunicazione efficace il 93% della comunicazione è NON VERBALE ( 38% perviene dal tono della voce, il 55% dal linguaggio del corpo) e solo il 7% viene dalle parole.

Vi è mai capitato mentre parlate con qualcuno di avere l’impressione che la persona che avete davanti apparentemente vi ascolta ma non è realmente presente?

Oppure che il vostro interlocutore sembri non veder l’ora di scappare via?

Ma sono solo sensazioni oppure c’è un fondo di verità?

Lo studio della pnl (programmazione neurolinguistica) ci permette di dare una riposta a queste domande

Andiamo ad analizzare le varie posture per poter capire da cosa possiamo intuire che le nostre supposizioni possono essere veritiere.

Per esempio se la persona che vi sta davanti indicano la porta più vicina e non sono completamente rivolti verso di voi, è possibile che stia cercando di farvi capire che il vostro discorso non interessa o che la voglia di scappare via è piuttosto forte.

I piedi però non indicano solamente la direzione dalle fuga. Possono anche indicare chi o cosa ci interessa.

Prendiamo per esempio un gruppo di tre persone che parlano. Se all’inizio le posizioni dei piedi delle tre persone formano un triangolo, vuol dire che tutti e tre partecipano alla discussione con il tacito consenso l’uno dell’altro.

Se durante la discussione due delle tre persone si rivolgono l’una verso l’altra, quindi la posizione dei loro piedi forma un angolo di 0 gradi, stanno formando un gruppo chiuso. E’ un chiaro segnale che la terza persona non è più la benvenuta nella conversazione.

Può accadere però, anche l’esatto contrario. Due persone che parlano l’una di fronte all’altra cambiano la loro posizione formando un angolo di 90 gradi, stanno automaticamente invitando ad unirsi a loro una terza persona.

Richiedi informazioni sul seminario di comunicazione efficace e linguaggio del corpo Ciao Pnl.

2 Responses to “IL LINGUAGGIO DEL CORPO. LA POSIZIONE DEI PIEDI”

Leave a Reply