Riprendiamo oggi a spiegare come allenare il cervello.

Che pettorali e che bicipiti… e il cervello? Tieni in forma la tua intelligenza con la stessa cura che dedichi al tuo fisico, o lasci che sfiorisca a poco a poco? Sembrerà strano, ma come ti alleni in palestra faticando agli attrezzi, così anche la materia grigia per continuare a funzionare a pieno regime ha bisogno di lavorare duramente. Consideralo una sorta di “ginnastica mentale”, attività che ti crea nuovi neuroni e amplia le tue capacità intellettive. E questo non vale soltanto per gli scienziati, ma per tutti, qualunque Quoziente intellettivo si possegga o lavoro si faccia. Lo dimostra anche una ricerca dell’Università di Londra che ha preso in esame i tassisti della City sottoponendoti a un test chiamato “La Conoscenza”. Lo studio ha evidenziato come loro, grazie al quotidiano allenamento della memoria in fatto di strade e numeri civici, abbiano incrementato il numero dei neuroni presenti nella profondità del lobo temporale, all’altezza delle tempie, sviluppando così la memoria a lungo termine. Quindi metti su on la mente e seguici.

Vinci la pigrizia
Non vogliamo certo dirti di credere ai miracoli: se non sei mai stato un Einstein in matematica sarà difficile che tu lo possa diventare in una settimana… Ma in fatto di intelligenza è tutto relativo. Le cellule dell’ippocampo, la sede deputata all’apprendimento e alla memoria, sono in grado di riprodursi anche dopo la nascita e fanno in modo che il nostro sistema nervoso sia molto elastico, proprio come un muscolo. Quindi, aumentare le proprie capacità è possibile, anche se c’è un limite. Un adulto, per quanto si alleni, difficilmente potrà arrivare a quei risultati che avrebbe ottenuto se avesse iniziato a esercitare il cervello fin da bambino. Malgrado ciò non devi scoraggiarti. Anche se i geni stabiliscono la struttura del cervello, è l’ambiente a stimolare la sua plasticità, anche nell’età in cui riteniamo di non poter più migliorarci. Il trucco sta nel cominciare prima possibile ad allenare il cervello. Quindi recupera quelle cellule che giacciono inutilizzate, e che sono tante. La maggior parte di noi sfrutta solo il 90% della propria capacità cerebrale.

Perché? Per pigrizia. È stato scoperto, infatti, che il calo delle prestazioni mentali è causato dalla riduzione dei collegamenti tra i neuroni atrofizzati dall’inattività del cervello.

Altimenti rischi…

Continueremo nel prossimo post spiegando come allenare il cervello

2 Responses to “COME ALLENARE IL CERVELLO?”

Leave a Reply