Continuiamo il post di ieri “concentrazione. Il silenzio”…

…Ora percepite il silenzio che rende possibile questa vostra consapevolezza del divagare della vostra mente…

E’ su questo silenzio minimo che avete in voi stessi che dovremo costruire negli esercizi seguenti. Crescendo, vi rivelerà sempre più su voi stessi. O, più precisamente, il silenzio rivelerà voi a voi stessi. Questa è la sua prima rivelazione: il vostro io. E dentro e attraverso questa rivelazione raggiungerete cose che il denaro non può comprare, quali saggezza e serenità e gioia e Dio.

Per raggiungere queste preziosissime cose non basta che voi riflettiate, parliate, discutiate. Quel che vi occorre è impegno. Impegnatevi subito.

Chiudete gli occhi. Cercate il silenzio ancora per cinque minuti.

Alla fine dell’esercizio osservate se il vostro sforzo questa volta è riuscito di più o di meno.

Notate se il silenzio questa volta vi ha rivelato qualcosa che vi era sfuggito la volta precedente.

Non cercate qualcosa di eccezionale nella rivelazione apportata dal silenzio: illuminazioni, ispirazioni, intuizioni. Anzi non cercate affatto. Limitatevi ad osservare. Soltanto osservate tutto quello che affiora alla vostra consapevolezza, tutto ciò che così vi si rivela, non importa se banale o ordinario.

Tutta la rivelazione per voi può consistere nel fatto che le vostre mani sono sudate o che avete urgenza di cambiare posizione o che siete preoccupati della vostra salute. Non importa. L’importante è che siete divenuti consci di ciò. Il contenuto della vostra consapevolezza è meno importante della sua qualità.

Migliorando la sua qualità il vostro silenzio si approfondisce. E approfondendosi il vostro silenzio, sperimentate un cambiamento. E scoprirete, con gran gioia, che la rivelazione non è conoscenza. Rivelazione è potere; un potere misterioso che trasforma.

Per quanto riguarda altri tipi di concentrazione, vi consiglio di consultare qualche libro o qualche post sul nostro blog memorizzare.eu per quanto riguarda le

Torneremo presto a parlare di “silenzio e concentrazione”…

2 Responses to “SILENZIO E CONCENTRAZIONE. CONTINUA…”

  • Carla di Albenga:

    …non è vero che l’impossibile non possa accadere… con le tecniche di rilassamento e concentrazione ho scoperto parti incredibili della mia mente…
    grazie al corso CIAO!
    un abbraccio Carla.

  • [...] le informazioni con facilità e arrivare preparati e senza ansia ne stress, ci aiuterà inoltre a mantenere la concentrazione poco alla volta su quello che abbiamo in programma. Esiste un sistema chiamato Master Plan che [...]

Leave a Reply