Continuiamo il post di ieri “ambidestrismo. Come svilupparlo?” e vediamo degli altri esercizi che potrebbero aiutarci.

Provate a scrivere.

Provate a scrivere  il vostro nome con l’altra mano. Scrivete le lettere dell’alfabeto e il vostro “flusso di coscienza” su un tema di vostra scelta (potreste scoprire che scrivere con la mano non dominante vi induce a vedere le cose in maniera diversa, cosa che vi aiuta a mettervi in contatto con l’intuito).

Provate a scrivere e disegnare con entrambe le mani simultaneamente.

Dopo aver fatto un po’ di esercizio con la mano non dominante, provate a scrivere e disegnare con entrambe le mani contemporaneamente. Se è possibile, usate una lavagna da gesso. Disegnate cerchi, triangoli e quadrati, dopodiché provate a fare la vostra firma.

Provate a scrivere allo specchio.

Vi stupirete di quanto sia facile imparare: basta esercitarsi un po’…

L’incrocio che rinvigorisce.

Per ravvivare l’attenzione quando studiate, lavorate o siete alle prese con una sfida alla creatività, allungate il braccio sinistro dietro la schiena e toccatevi il piede destro, poi toccate il piede sinistro con la mano destra. Ripetete dieci volte.

Potete anche alzare il ginocchio sinistro per toccarlo con la mano destra e alzare il ginocchio destro per toccarlo con la sinistra, anche qui per dieci volte.

Riprenderemo l’argomento ambidestrismo molto presto!! Buona esercitazione!!

Leave a Reply