Vediamo oggi come fare una mappa mentale.

Esistono alcune regole che è bene osservare per ottenere ottimi risultati…

1 – FOGLIO ORIZZONTALE: in questo modo usi più e meglio lo spazio a tua disposizione.

2 – PARTI DAL CENTRO: intesta la mappa riportando al centro l’argomento principale, in modo che l’occhio cada subito su questo primo punto.

3 – PUNTO DI PARTENZA: scegli un senso di stesura e un punto dal quale iniziare a scrivere le informazioni (generalmente si usa il mezzogiorno e il senso orario per i destri. Viceversa per i mancini).

4 – PROCEDERE AD ANELLI: 1° anello (vicino al cerchio) = argomenti principali; 2° anello = sottogruppi di questi ecc… più ci si allontana dal centro e più si entra nei dettagli.

5 – STAMPATELLO: una mappa in stampatello offre un bagaglio di informazioni più dettagliato, fotografico e completo. Il tempo, per altro minimo che si impiega a scrivere in stampatello, viene ampiamente recuperato nella lettura finale o nel ripasso.

6 – PROLE CHIAVE: è fondamentale per rendere l’apprendimento facile ed efficace.

7 – FRECCE: indicano collegamenti tra concetti situati in parti diverse della mappa mentale.

8 – CODICI: aiutano a strutturare le informazioni (es: asterischi, croci, simboli, ecc.)

9 - FIGURE GEOMETRICHE: indicano una gerarchia tra i vari argomenti (es. quadrati, rombi, ecc…)

10 – COLORI: delimitano varie zone all’interno della mappa o creano collegamenti tra i vari argomenti.

11 – VISUALS: aiutano la memoria (visiva) a fissare i concetti principali o le parole chiave.

12 – CREATIVITA’:

  • dai libertà alla tua mente, lascia libera la fantasia il più possibile;
  • disegna linee morbide e curvilinee;
  • invece di scrivere solo dentro le figure geometriche scrivi direttamente sulle linee,…

3 Responses to “COME FARE UNA MAPPA MENTALE?”

Leave a Reply