Parliamo della mappa mentale della memoria.

In Leonardo, la straordinaria capacità di apprendere e creare si basava sull’esercizio della memoria, di ciò che chiamava “imparare a mente”.

Dopo una scrupolosa osservazione condotta da punti di vista diversi, Leonardo disegnava un’illustrazione complessiva dell’oggetto in questione. Poi a notte fonda o la mattina presto, sdraiato a letto cercava di rivedere e vivacizzare l’illustrazione dentro di sé, e infine metteva a confronto questa immagine interiore con il suo disegno finché riusciva a ricordarselo alla perfezione.

Il mind mapping (mappe mentali) è uno strumento potentissimo per imparare “a mente”.

Se volete ricordarvi qualcosa a memoria, provateci con questo esercizio, basato sul metodo di Leonardo:

- Pensate a qualcosa che vorreste ricordare: il contenuto di un libro, per esempio, un discorso che dovete tenere, il programma della maturità o di un esame universitario (vedi come vincere l’ansia da esame?).

- Tracciate una mappa mentale esaustiva, mettendo in risalto i punti più importanti con figure più vivaci. Se il volume e la complessità del materiale lo richiedono, fate diverse bozze per organizzare, integrare ed esprimere chiaramente il vostro argomento.

- Terminata la mappa, mettetela da parte. Prendete un foglio bianco e, senza guardare l’originale, cercate di ricrearlo a memoria. Riprovate finché riuscite a rifarlo in tutti i suoi particolari.

- Quando siete a letto, ricreate la mappa originale nella vostra mente. Visualizzate finché l’immagine mentale corrisponde alla mappa originale.

- Ora ricorderete perfettamente tutto il materiale e potrete tenere il discorso o dare l’esame grazie a una buona memorizzazione della vostra mappa mentale!

Leave a Reply