Cos’è la mente umana?

Possiamo definire in astratto la mente – o psiche – come l’insieme delle capacità operative superiori del cervello.
Con il termine “insieme” intendiamo identificare funzioni superiori come la personalità, la coscienza, l’intelligenza, la memoria, l’affettività.

Diciamo “in astratto” perchè in concreto non possiamo affermare nulla. Infatti, non è possibile, allo stato delle attuali conoscenze, dare una definizione esatta – cioè sperimentabile, riproducibile e universale – nè della mente in toto, nè delle sue funzioni.
La maggior parte degli argomenti della prima e seconda scheda tecnica, relative rispettivamente alla cellula umana e al cervello umano, hanno una validità scientifica.
Per la mente considerata globalmente, ed anche per i meccanismi delle sue funzioni, non possiamo dire altrettanto.

Sappiamo, ovviamente, che non esiste una definizione del termine mente umana verificata dal principio sperimentale galileiano, in base al quale “non si può affermare nulla che non sia verificato”. Quindi, globalmente, a tutt’oggi, la mente resta uno dei più grandi misteri assoluti.
Di conseguenza, formalmente la scheda tecnica sulla mente umana termina quì.

Quindi, tutto ciò che diremo da questo punto in poi deve essere immaginato come facente parte di una virtuale “scheda pseudo-tecnica”.

Due sono gli aspetti che considero importanti:
a) panoramica degli orientamenti della psicologia dopo Wundt (1870);
b) un approccio multidisciplinare ai problemi attuali dei disturbi mentali , che superi le attuali barriere ideologiche, nell’interesse del paziente.

Continueremo a parlare di mante umana nei prossimi post!

4 Responses to “LA MENTE UMANA?”

Leave a Reply