Parliamo oggi del “parlare in pubblico” e di come esercitarsi.

Qualora si provi un discorso per esercitarsi, esso va affrontato come se ci si trovasse effettivamente nella situazione reale.
In queste occasioni, maggior parte della gente esercita la voce, e nemmeno con cura, o la propria resistenza;parlano più velocemente, oppure si compiacciono della scelta di determinate parole.
In questo sbagliano, poiché hanno creduto al luogo comune per cui gli uomini imparano a esprimersi bene semplicemente parlando;
è vero semmai che, parlando male, gli uomini imparano assai facilmente a esprimersi male.

In questo tipo di esercizi, pertanto, benché sia certamente utile parlare molto e improvvisare, è tuttavia più utile esprimersi in modo accurato e preparato, dopo un’adeguata riflessione.

Ma come mettersi alla prova nel parlare in pubblico? (vedi Parlare in pubblico – Come superare la paura?)

L’esposizione deve essere condotta all’esterno, fuori dalla protezione dell’esercitazione domestica, nella polvere, nel clamore, nel campo e nella lotta del dibattito pubblico.
Bisogna sottoporsi all’attenzione altrui, le capacità intellettuali devono essere messe alla prova e quella preparazione che si è svolta al chiuso deve essere portata alla luce della realtà.
Bisogna anche leggere i poeti, studiare la storia, scegliere gli autori e gli scrittori delle più nobili discipline e discuterli, esercitarsi a farne un elogio, un’interpretazione e una critica, perfino confutarli e contestarli:
su ogni argomento si deve infatti dibattere a favore e contro, e in qualsiasi discussione deve essere individuato e sostenuto tutto ciò che può risultare pertinente al tema.

Per metterti ancora di più alla prova richiedi informazioni sul seminario Ciao PNL, il corso sulle strategie di Programmazione Neuro Linguistica, parlare in pubblico e comunicazione efficace.

One Response to “PARLARE IN PUBBLICO. COME ESERCITARSI”

Leave a Reply