La conoscenza per la comunicazione efficace (vedi come comunicare in modo efficace).

C’è un solo aspetto che gli esperti del comunicare sembrano rivendicare come loro proprio, ed è la produzione di un discorso ordinato, elegante e abbellito con qualche artificio stilistico.

Questo discorso, però, se non rivela una profonda e meditata conoscenza del contenuto, o risulta insignificante o suscita la derisione generale.

Che cosa c’è infatti di più ridicolo che un vuoto risuonare di parole selezionatissime e raffinate, senza un pensiero o un contenuto sottostante?

Qualunque argomento di qualsiasi genere o ambito sia, se sarà stato appreso con precisione e profondità, verrà espresso dall’oratore meglio perfino di colui che su quel tema ha una preparazione specifica.

Qualcuno sostiene che ci sono determinati contenuti e contesti specifici dell’arte oratoria e della comunicazione efficace, intendendola come un’attività circoscritta all’ambito giudiziario:

gli si può concedere che in tale settore questa abilità trovi frequenti occasioni per esprimersi, ma è anche vero che in quel medesimo ambito vi sono moltissimi concetti che i cosiddetti esperti di comunicazione non insegnano e neppure conoscono.

Chi infatti ignora che l’efficacia di un oratore consiste soprattutto nella capacità di indurre gli animi di coloro che ascoltano verso un sentimento di rabbia o di odio o di dolore, e analogamente di ricondurli da tali stati d’animo alla calma e all’indulgenza?

Ma questi obiettivi non potrà raggiungerli se non colui che abbia indagato a fondo i caratteri e la forza della natura umana, e abbia compreso in quale modo gli animi degli uomini possano essere infiammati o placati.

Parleremo di comunicazione efficace nei prossimi post

5 Responses to “COMUNICAZIONE EFFICACE. PER PARLARE BISOGNA CONOSCERE”

Leave a Reply