Nei manuali o in un corso di Pnl troviamo un affermazione molto importante: è impossibile non comunicare! La comunicazione efficace negli ultimi anni si è trasformata in una materia di studio di primaria importanza. La ricerca sulle varie forme di comunicazione è ancora in atto e probabilmente non terminera’ mai.

La programmazione neuro linguistica (PNL o, in inglese, NLP da Neuro-linguistic programming) è una tecnica psicologica che afferma la possibilità di influire sui comportamenti di un soggetto attraverso la manipolazione di processi neurologici attuata tramite l’uso del linguaggio. Facciamo degli esempi molto chiari:

è mai capitato di trovarsi a discutere con persone a noi vicine e care per questioni denominate ‘di principio’ senza arrivare ad una conclusione?

È mai capitato di perdere un cliente o un amico o un confidente a causa dei famosi ‘screzzi’ banali e inutili?

Oppure è capitato di iniziare una relazione che si è protratta a lungo termine ‘in pace e amore’? O di lavorare con persone per tanto tempo senza problemi ne discussioni?

Se sono capitate situazioni del genere è del tutto normale. Ogni persona su questa terra ha il suo modo di comunicare. Dove comunicare non per forza deve essere solo col linguaggio, potrebbe essere tramite movimenti del corpo, microespressioni facciali, tono, timbro o volume di voce. È proprio per questa ragione che da anni in molte città italiane si ha modo di frequentare un corso di Pnl, di Comunicazione efficace, di Linguaggio del corpo. Aiutano le persone a capire quali possono essere i molteplici aspetti della comunicazione umana. Le dispense di Pnl ci insegnano che ognuno di noi parla tre lingue: Verbale, Paraverbale e Non Verbale. La prima è il linguaggio, le parole da noi utilizzate per comunicare, ne esistono alcune che aiutano ad avvicinare una persona altre da evitare per non creare distonia come per esempio (no, non sono d’accordo, non è vero); il Paraverbale è la modalità con la quale enunciamo le parole quindi il timbro, per esempio, o il volume o il tono o addirittura le pause da noi utilizzate nel linguaggio parlato; ed in fine il Non verbale, quella lingua che per tutti i docenti nei corsi di Pnl è considerata la più importante. In percentuale il Verbale è uno scarso 7%, il Paraverbale 38% e il Non Verbale 55%.

Capita a volte che una persona con le parole ci da un interpretazione e con il suo non verbale ne esprime un’altra; per far in modo che un messaggio sia veritiero questi tre livelli devono essere allineati, coerenti tra loro, senza alcuna contraddizione. Infatti quest’argomento ricopre un’ importante fetta di un qualsiasi seminario di programmazione neuro linguistica. Altre fette della torta possono essere i così chiamati ‘sistemi rappresentazionali’ in ordine: Visivo, Auditivo e Cinestesico (Vak). Questi ultimi sono tre filtri con i quali si percepisce la realtà. Ognuno di noi ne predilige uno/due dei tre ed è proprio per questo che è importante avere delle strategie per capire non solo i nostri quali sono ma anche quelli del cliente, della fidanzata/o, del genitore, del fratello/, del collega, del capo che troviamo davanti durante una qualsiasi conversazione. In conclusione la comunicazione è fondamentale nelle interazioni umane, migliora decisamente la qualità del nostro lavoro, delle nostre relazioni, della nostra vita.

Datti la possibilità di migliorare la tua comunicazione tra te e chi ti sta intorno attraverso un corso di Pnl (vedi Ciao PNL). Richiedi informazioni per assistere a un workshop gratuito.

3 Responses to “CORSO PNL”

  • [...] scienze che studiano i comportamenti del corpo umano. Partendo dal linguaggio del corpo, PNL (vedi corso Pnl), microespessioni facciali, [...]

  • Max:

    LE MICROESPRESSIONI FACCIALI FANNO LA DIFFEENZA!!!!

  • [...] La distanza sociale viene spesso manipolata per comunicare determinati messaggi di potere. Lo fa il capufficio che, in piedi, si avvicina all’impiegato seduto e invade il suo spazio personale, per dimostrare la propria supremazia. La “tecnica dell’invasione” viene usata anche nelle vendite, per mettere sotto stress l’acquirente indeciso e spingerlo a concludere l’affare. Tutto questo tramite la PNL – Programmazione neuro linguistica – (vedi corso Pnl) [...]

Leave a Reply