Come esercitare il cervello?

Innanzi tutto, per una testa vincente servono:

-consapevolezza

-concentrazione

-ginnastica

-motivazione

-adattabilità

-equilibrio

-memoria

Le chiavi di un cervello vincente sono autoconsapevolezza, concentrazione, ginnastica, motivazione, adattabilità e resilenza (capacità di recupero), equilibrio emotivo e memoria: sono alcuni dei suggerimenti per un “cervello di successo” che arrivano dal libro The Winner’s Brain di Mark Fenske e Jeff brown, due neurologi statunitensi che spiegano come esercitare il cervello le relazioni che ci sono tra le capacità mentali e l’invecchiamento.

Per esercitare l’autoconsapevolezza, un esercizio è quello di vedere un film senza audio e capire dalle espressioni del volto degli attori quali sono le loro emozioni (vedi cosa sono le microespressioni facciali?). Per aumentare la motivazione, invece, bisogna affrontare i compiti, specie quelli difficili, dividendoli per parti. La concentrazione si migliora non sforzandola troppo. Serve l’ adattabilità per un cervello che funzioni al meglio: si consigliano yoga e meditazione. La memoria (vedi come ringiovanire la memoria) poi si rinforza eliminando informazioni inutili. L’elasticità e la capacità di recupero (resilenza) si possono coltivare immaginando cosa farebbe nella nostra situazione una persona che per voi è un modello. “Controlla l’ emotività e pensa alle situazioni difficili come a delle opportunità non come a dei problemi”, spiegano i neurologi. Infine “fai esercizio fisico perchè fa bene al cervello”.

E’ capendo “come esercitare il cervello” che riusciamo a prolungare la nostra vita fisica e celebrale!

2 Responses to “COME ESERCITARE IL CERVELLO?”

Leave a Reply