Come ringiovanire la memoria?

Ci sono tanti esercizi che lo permettono, anche metodi per chi lavora:

“Vedrete sei forme geometriche. Raggruppandole otterrete un rettangolo. Dite in quale ordine vanno messe. Avete 120 secondi per trovare la soluzione.”

Altro esercizio per sviluppare la rapidità della percezione visiva: “Ecco un insieme di parole disposte in disordine: identificatene il massimo numero nel minor tempo possibile.”

Per la memoria visiva-spaziale: “Guardate la figura per un minuto esatto, quindi copritela con un foglio e cercate di riprodurla.”

Non sono che alcuni dei test e giochi su tutto ciò che riguarda le capacità mentali e l’invecchiamento, preparati da un gruppo di ricercatori francesi sotto la direzione della neurofisiologa Monique Le Poncin-Lafitte.

Questi esercizi ginnici mentali, denominati appunto Gym-cerveau, vengono proposti in speciali corsi dell’Istituto nazionale di ricerca per la prevenzione dell’invecchiamento celebrale presso l’ospedale Bicetre nella periferia di Parigi.

Alla base di questa iniziativa sta la convinzione, confermata da risultati di molte ricerche, che per buona parte degli anziani, il declino cognitivo può essere contenuto e non irreversibile: esso dipende dalla mancanza di attività e dal venir meno a nuovi apprendimenti. Tutto è connesso tra apprendimento e memoria. Il cervello insomma non si consuma con l’uso, ma al contrario, si “arrugginisce” se non lo si tiene in costante esercizio. Ecco come ringiovanire la memoria.

A incidere sulla capacità mentale non sono gli anni: le prestazioni sono danneggiate dall’isolamento sociale, dalla diminuzione di stimoli esterni, dal calo di motivazioni personali, dalla preoccupazione del proprio declino. (“Una vita gratificante, creativa, ha sull’invecchiamento le stesse proprietà taumaturgiche della velocità della luce” ammette lo scrittore-regista-attore Luciano De Crescenzo.)

“Una delle scoperte più sorprendenti che abbiamo fatto”, ribadisce James Frazard, che ha condotto una ricerca sull’invecchiamento all’ospedale di Baltimora vicino a Washington “è che la gente si preoccupa della propria memoria molto più del necessario. Quando si invecchia può calare l’interesse sessuale, la personalità può cambiare e possono insorgere mille problemi. Ma si finisce per parlare sempre e solo della memoria.”

La memoria c’è e resterà sempre (salvo gravi malattie). Bisogna soltanto allenarla. Esistono dei corsi specifici sulle tecniche di memoria! (vedi Corso CIAO).

Ecco come ringiovanire la memoria e come allenarla!

Scopri il programma e gli obbiettivi del Corso CIAO e Richiedi informazioni sul come fare a frequentarlo!

One Response to “COME RINGIOVANIRE LA MEMORIA?”

Leave a Reply