“Relax, Take it easy!”

Così canta un successo di qualche anno fa, e così vorremmo tutti che fosse la nostra vita.
Diciamo la verità: al giorno d’oggi, chi di noi non si è sentito almeno una volta un po’ stressato?

Quante volte prima di una riunione,  prima di parlare davanti a un pubblico piuttosto che durante un quiz ministeriale, ci siamo lasciati trasportare dalla tensione eccessiva
Scopri con noi un metodo per ricaricare le tue batterie!

I ritmi della vita moderna influenzano moltissimo il nostro benessere psicologico, la nostra vita sessuale e la nostra salute fisica.

Molte persone vivono lo stress come una parte obbligata della vita quotidiana e spesso ne sottovalutano gli effetti che sanno essere devastanti. I primi sintomi si verificano sicuramente nella incapacità di concentrazione.
Per fortuna, esistono delle tecniche, dette tecniche di rilassamento, che riescono ad agire in contemporanea su corpo e mente, purificandoli da pensieri pesanti e sensazioni fisiche opprimenti.
In pratica, smuovono le energie e fungono da ricarica per qualunque attività si voglia intraprendere dopo!
Di cosa si tratta esattamente?
Spesso le persone confondono queste tecniche con alcune pratiche dello yoga. Diciamo che potrebbero esserci dei punti in comune, ma in realtà vi sono alcune diversità.
Ma vediamo ora come poter procedere per usarle al meglio!
Il metodo è molto semplice: l’obiettivo è depurare non solo il corpo ma anche la psiche. Perciò sarà opportuno seguire qualche accorgimento per farlo in maniera efficace.

  • LA POSIZIONE

La posizione da adottare durante il rilassamento consiste nello stare seduti in posizione eretta o sdraiati, cercando di rilasciare tutti i muscoli il più possibile, abbandonarsi al ritmo del proprio respiro.
Come rilassare la mente?
La mente va sgomberata da ogni pensiero, o perlomeno va lasciata vagare senza meta: un po’ quello che facciamo prima di addormentarci. E’ opportuno concentrarsi sull’inspirazione e l’espirazione, immaginando che ogni volta entri aria bianca ed esca aria scura, come se quello che respiriamo avesse il potere di ripulirci dalle scorie negative della nostra giornata. Il respiro deve essere profondo, deve partire dalla parte bassa del ventre: in questo modo l’esercizio sarà più completo.
Una volta raggiunto un certo ritmo e una volta che il corpo sarà completamente sciolto, quasi fino a sentire la sensazione di ogni vostra parte, dalle sopracciglia alle punta delle dita, inizierà la visualizzazione dei colori.
In cosa consiste questa visualizzazione?
Essa è una tecnica che vi farà “vedere con la mente” i sette colori dell’arcobaleno.

Nel caso in cui qualcuno non riuscisse a vederli chiaramente, si può pensare ad oggetti di quel colore.
Essi sono esattamente:

- Rosso
- Arancione
- Giallo
- Verde
- Azzurro
- Indaco
- Viola

Una volta fatto questo, sempre respirando, si è raggiunto lo stato di rilassamento perfetto.

Ora si presenta un nuovo obiettivo: ancorare questo stato ad un gesto molto semplice da fare, in modo da poter replicare questo stato ogni volta che lo si desidera.

Il gesto che abbiamo scelto per comodità è l’unione del dito indice con il pollice e il medio: questo si può fare ovunque, anche di nascosto in tasca, nel caso in cui ci capitasse di trovarci in un momento di ansia o tensione.

  • Come uscire dallo stato di rilassamento?

E’ molto facile! Basta ripercorrere mentalmente i colori dell’arcobaleno al contrario!

Poi è opportuno (per svegliarsi un po’) alzare le braccia in alto e aprire e chiudere i pugni: in questo modo si riattiva un po’ la circolazione e si è subito pronti a ripartire con una nuova energia!

L’esercizio dovrebbe durare una ventina di minuti, ma se viene fatto bene, si avrà la sensazione che sia durato solo cinque minuti circa!

Se volete provare quest’esperienza fantastica, vi suggerisco di scaricare la voce guida che vi può seguire durante il rilassamento e vi può indicare cosa fare senza che vuoi dobbiate nemmeno pensarci!

La trovate sul nostro sito:  Clicca qui per ascoltare adesso un tecnica di rilassamento

Buon relax a tutti!

10 Responses to “LE TECNICHE DI RILASSAMENTO”

Leave a Reply