Richiamare i sogni alla memoria sembra essere una abilità di pochi individui ma, allo stesso tempo, si afferma che si possa acquisire adottando alcuni accorgimenti legati ad una nostra abitudine.

Cerchiamo di capire quale.

Abbiamo una grande capacità di programmare la nostra consapevolezza molto maggiore di quanto ci rendiamo conto.

Il fenomeno della “memoria dei sogni” fornisce una delle più chiare illustrazioni di questa capacità.

  • Alcuni esperti, come il neurologo Allan Hobson, sostengono che quando il nostro cervello entra nella fase REM del sonno, smette di emettere le sostanze chimiche neuro-trasmettitrici necessarie per la memoria. Diventa perciò fisiologicamente impossibile, secondo Hobson, ricordare la maggior parte dei nostri sogni.

Eppure si può facilmente dimostrare l’inesattezza di questa teoria.

Prova un semplice esperimento.

Chiediti:

  • “Qual è stata la trama dei primi tre sogni che ho fatto stanotte?”.

Se sei come la maggior parte delle persone, non riuscirai a richiamare i sogni alla memoria la scorsa notte, e ancor meno tre di file.

Anzi, molte persone affermano di non sognare affatto, eccetto in rare occasioni.

Ma gli studiosi del sonno ci assicurano che una persona normale fa circa cinque sogni diversi ogni notte, che durano un totale di almeno 2 ore.

Solo che, quando ci svegliamo, li abbiamo già dimenticati.

  • Ora prova a fare questo esperimento.

Prima di andare a dormire stasera, lascia un block-notes e una penna sul tuo comodino.

Nel momento in cui ti svegli, anche durante la notte, metti per iscritto tutto ciò che ricordi dei tuoi sogni.

Potresti non richiamare i sogni alla memoria e non avere alcun risultato per i primi giorni, ma ti garantisco che dopo un paio di settimane di questo esercizio, ti sveglierai ogni giorno con ricordi vividi e dettagliati di tre o più sogni differenti.

Ti ricorderai una quantità di materiale così incredibile che presto ti accorgerai di non riuscire più a scrivere tutto.

Fare questo esercizio con un registratore produrrà gli stessi risultati.

Ricorda che

Otterrai molto di più da ciò che rinforzerai!

Questo ben noto fenomeno illustra quella che viene definita la “Prima legge della Psicologia comportamentale”:

“Qualunque cosa tu rinforzi, ti darà più risultati”

Ogni volta che scrivi i tuoi sogni, aiuti la tua mente a richiamare i sogni alla memoria e così facendo rinforzi il comportamento di ricordarli.

La tua memoria diventa perciò più forte.

Allo stesso modo, ogni volta che ometti di scrivere un sogno, rinforzi il comportamento di dimenticarli, e la tua memoria, di conseguenza si indebolisce.

Ci sono anche altri modi per aiutare la memoria nel richiamo delle informazioni.

Clicca qui di seguito per approfondire questo tema

http://formazionepersonale.it/pagine/ciao.asp

One Response to “RICHIAMARE I SOGNI ALLA MEMORIA”

Leave a Reply