“L’istruzione” affermò una volta Albert Einstein “è ciò che rimane dopo che una persona ha dimenticato tutto quello che ha imparato a scuola”.

Chi di noi non ha mai, almeno una volta, rivolto uno sguardo rammaricato agli anni trascorsi ad “infarcirsi” di nozioni per superare esami in materie misteriose come fisica, chimica, trigonometria, storia, francese o spagnolo?

Chi non si è meravigliato al pensiero che sia esistito un tempo in cui sapeva leggere una tavola periodica, lavorare con equazioni di 2′ grado, calcolare le traiettorie dei corpi in caduta, nominare le principali battaglie della Guerra del 1812 e declinare i verbi in latino – e poi di aver presto dimenticato queste abilità?

Nel momento in cui entra nel mercato del lavoro, la maggior parte di noi è fortunata se ricorda le tabelline. Chi riesce a cavarsela in una conversazione in lingua straniera viene guardato con ammirazione. Mentre la nostra scrivania si riempie di pile di giornale di settore, manuali di computer, riviste, relazioni e libri di ogni tipo, pochi di noi riescono a sfuggire ad una deprimente sensazione di dèjà vu.

Al lavoro, come a scuola, ci sentiamo sommersi da una massa di informazioni troppo grande per la nostra memoria.

Fortunatamente abbiamo, senza saperlo, delle “meta abilità”.

Una volta, alla domanda su quale fosse la velocità del suono, Einstein rispose : “non lo so. Non ingombro la memoria con fatti che posso facilmente trovare su qualsiasi enciclopedia”.

Al contrario di quanto si pensa comunemente, i grandi geni non sono necessariamente persone con grandi capacità di memoria.

Tuttavia, sanno trovare quello che cercano, quando lo vogliono.

Hanno quella che viene definita “meta-abilità”: un’ abilità fondamentale dalla quale derivano altre abilità.

Ci sono prove schiaccianti del fatto che tutti noi possediamo, chi più chi meno, una memoria fotografica.

Solo poche persone, tuttavia, sembrano dotate della capacità di richiamare ed esaminare a piacere le proprie “fotografie” mentali.

Come utilizzare e come imparare queste meta abilità, è l’obiettivo di molti corsi di formazione che lavorano nel campo dell’apprendimento veloce e della formazione personale.

Ormai è assodato il pensiero che i programmi didattici più qualificati siano quelli che espletano una tale formazione non solo in aula ma con l’ausilio delle più aggiornate tecnologie di e-learning, le quali consentono un allenamento costante e continuo rimanendo a casa, soprattutto una volta terminata la classica lezione in aula.

Leave a Reply